(quasi identica)

 •  2

By

Rivoluzione fumo. Ora tutti lo possono fare: è di moda, innocuo, finanche economico. E allora perché da qualche giorno è vietato fumare la sigaretta elettronica nelle scuole? Non solo. L’U.E. ha chiesto che le bionde elettroniche siano vendute solo nelle farmacie, con gran preoccupazione per i proprietari dei negozi di e-cig spuntati come funghi in città. Così ho ceduto. Sono entrata in farmacia e ho provato: i dispositivi elettronici collegati al cavo dell’alimentatore erano a disposizione dei curiosi. Mi è bastato scartare il filtro di plastica e inserirlo nella cartuccia e poi aspirare. Ho provato la cartuccia con nicotina (aroma tabacco dolce) e in effetti sapeva… da nicotina. Un vapore biancastro si è librato dalla sigaretta e ad ogni aspirata un led rosso si accendeva in punta. Il farmacista mi ha spiegato il funzionamento ma non si è sbilanciato su comparazioni ottimistiche per la salute tra sigaretta normale ed elettronica. Qualche mia conoscente è già passata al nuovo dispositivo. Una ha smesso di fumare, un’altra ha diminuito il numero di sigarette. Ma tutte dicono che non è la stessa cosa… ora dovranno attendere chissà quanti anni per sapere i reali rischi per l’organismo. Intanto il Ministero della Salute le ha vietate ai minori, con un sospiro di sollievo per i genitori. Rimaniamo in attesa che vengano vietate in tutti i luoghi pubblici.

  • lorenzo colovini

    Michela, leggendo l’articolo non capisco se:

    1. sei favorevole alla sigaretta elettronica, perché è di moda, perché da la stessa sensazione di nicotina, perché pare di capire che aiuta a smettere di fumare del tutto e quindi ti lamenti delle difficoltà e delle limitazioni che vengono introdotte
    2. sei contraria alla sigaretta elettronica perché farà anche tanto figo ma “non è la stessa cosa” e poi non si sa mai, chissà quali rischi per la salute comporta (il tuo farmacista “non si è sbilanciato”..)
    3. non sei ne’ favorevole ne’ contraria e lamenti solo l’incertezza sull’informazione circa i reali rischi per la salute
    4. non sei ne’ favorevole ne’ contraria e lamenti l’incertezza legislativa che lascia in ambasce i negozi di e-cig e che è contraddittoria: le proibisce ai minori e nelle scuole ma per ora non nei luoghi pubblici..

    Quale di queste interpretazioni è corretta?

    • michela

      Non ho una posizione netta. La seconda frase dell’articolo, però, è ironica. Per il resto lamento il fatto che da un punto di vista normativo il ritardo in questo caso possa nuocere al consumatore. Ricordiamo che anche in Europa ci sono voluti decenni per vincere i ricorsi contro le multinazionali del tabacco e le lobby connesse in tema di salute…